Home



 BandazZ festeggia Fellini con una "bossa" di buon compleanno.

"E Tu nella nebbia rapito, ancora danzi.. " 

Con questo spirito sognante nasce l'omaggio di BandazZ al Maestro Fellini; una musica scritta dalla compositrice brasiliana Raquel Durães in collaborazione con Max Lantieri, autore anche del testo, vuole essere un sincero e affettuoso regalo di compleanno, un coro unanime di Auguri per il nostro Super Eroe del Sogno. 

Il brano FELLINI è stato scelto come colonna sonora del video racconto Fellini andata e ritorno, scritto dalla fotografa Maria Luisa Carobbio, per la regia di Andrés Arce Maldonado e con la partecipazione di Vincenzo Mollica, che racconta un Fellini personale ed inedito e che uscirá nel corso del 2020, anno del centenario della nascita di Fellini e che sarà anticipato dal videoclip della canzone. 

ll singolo, da oggi in tutte le piattaforme digitali, è stato registrato tra Rio De Janeiro e Roma in co-produzione con la label brasiliana Savalla Records del Produttore e Ingegnere del suono, Carlos Savalla.

Il brano dedicato a Fellini fa parte del progetto musicale Sonhos Il viaggio il sogno e la poesia, un progetto navigante, sospeso tra due mari, il Mediterraneo e l'Atlantico che vuole rendere omaggio attraverso la Musica a tre autori universali del '900 le cui opere sono profondamente legate alla sfera dei Sogni: Lo scrittore brasiliano Jorge Amado, il Poeta e scrittore portoghese Fernando Pessoa e il Maestro dell'Arte del Cinema e del Sogno, Federico Fellini.

Dopo l'album Bossa in a jazzy dress e i singoli pubblicati per la Savalla Records nel 2019 - Legata a un granello di sabbia, Sambaravà/Tu sei cosí, Beijinhos a beira-mar e Incantevolmente, il collettivo italiano BandazZ torna in radio con il nuovo singolo FELLINI, dal 20 gennaio in tutte le piattaforme digitali.  



BandazZ torna in radio il 6 dicembre con il nuovo singolo INCANTEVOLMENTE, disponibile nei digital stores dal 29 novembre. “Incantevolmente è la saudade dello sguardo oltre il mare, la nostalgia e il desiderio di un ritorno quando è già tempo di andar via.. perché c’è un tempo per ogni cosa, per perdersi ma anche per ritrovarsi e riscoprirsi di nuovo vicini e complici.. così la tristezza si fa tenerezza e alla fine ciò che arriva a chi ascolta è una storia che sa di felicità..”

 

La musica, composta da Theo Salvitti e Max Lantieri, si intreccia al testo bilingue in portoghese e italiano – tratto caratteristico di BandazZ – scritto da Max Lantieri e dalla giovanissima Beatrice De Dominicis. Il brano rappresenta il punto di incontro (nel simbolo +), di due lingue, due culture della nostalgia, due diverse età della vita ed uscirà in una doppia versione Incantevolmente e + Incantevolmente, una piccola sorpresa di Natale per ringraziare tutti coloro che ci seguono.

 






Da venerdì 27 settembre BandazZ torna in radio con un nuovo singolo dal titolo “BEIJINHOS À BEIRA-MAR”. Il brano, presente sulle piattaforme digitali dal 20 settembre, è scritto dalla compositrice e cantante brasiliana Raquel Durães e pensato per il collettivo italiano, di cui l’autrice apprezza la passione, il rispetto e il buon gusto con cui la band interpreta la musica popolare brasiliana e in particolar modo la bossa nova.

 

“Beijinhos à beira-mar è il racconto di un piccolo gesto di libertà; decidere in un attimo di affrancarsi dal quotidiano per riscoprire la bellezza della leggerezza, l'istintività dell’infanzia quando anche un semplice gesto poteva essere importante tanto da restare indelebile sul fondo della memoria e diventare saudade.

 

A proposito del brano Raquel Durães ha dichiarato: «Da qui è nata l’idea e l’ispirazione per la composizione di questa canzone che ha in sé lo spirito di Rio de Janeiro, la mia città, culla della bossa nova. Il ricordo di un amore, la spiaggia, la brezza in riva al mare, bere insieme uno “choppinho” che è una espressione tipicamente carioca. È una grande allegria per me, far parte del repertorio di BandazZ».    

 

Co-prodotto dall'etichetta brasiliana Savalla Records e distribuito da Onerpm, il brano, interpretato da Max Lantieri e Beatrice de Dominicis (voci), Theo Salvitti (chitarra), Raquel Durães (piano), Riccardo Gola (contrabbasso), Marco Calderano (batteria), Pablo Savalla (percussioni) con gli arrangiamenti di Carlos Savalla, è stato registrato tra Roma e Rio de Janeiro ed è accompagnato da un videoclip del regista Ermete Ricci con la partecipazione dell’attore Piero Nicosia.

 





BandazZ dal 28.06 di nuovo in radio con il nuovo singolo SAMBARAVÁ, Manifesto in Sambalanço anticipazione del progetto autoriale SONHOS il viaggio, il sogno e la poesia. Scritto da Theo Salvitti e Max Lantieri, autore anche del testo e impreziosito dalla performance di Michael Supnick ai fiati (trombe e trombone) e dalla giovane cantautrice Beatrice De Dominicis, il brano, registrato tra Roma e Rio de Janeiro è accompagnato anche da un video del regista Andrès Arce Maldonado. (link a  fine pagina)


Cover Artwork by Giacomo Savoia & Valentina Silardi



"Raccontare l’inspiegabile fascinazione per una lingua, che è suono, canto, danza, che è riverbero di un mondo, porta d’entrata e chiave, che seduce e induce a pronunciarla, a incorporarla: questo è l’intento espresso da BandazZ nel brano SAMBARAVÁ. Un bisogno misterioso e irresistibile, un atto d’amore inevitabile, nel quale, assumendo ironicamente la condizione di “gringo”, l’autore se ne sdogana musicalmente, affrancandosi dalla sua estraneità con un gruppo di professionisti d’eccezione, ritrovandosi incluso e partecipe, cittadino di una patria musicale e di una lingua universale del cuore." Patrizia Giancotti (antropologa, brasilianista)

 

Realizzato in coproduzione con l'etichetta brasiliana Savalla Records e distribuito da Onerpm, il singolo disponibile in tutti i digital stores contiene anche un lato B, TU SEI COSÌ (Fred Bongusto, Guido D'Andrea) un omaggio ad uno dei maggiori autori ed interpreti italiani della canzone confidenziale, chansonnier da sempre molto amato in Brasile, amico di Vinicius de Moraes e di Toquinho, la cui musica mai scalfita dallo scorrere del tempo, mantiene intatto quel tratto elegante, autoironico, garbatamente sentimentale e delicatamente sussurrato proprio anche della Bossa Nova.

SAMBARAVÁ crediti : Max Lantieri e Beatrice De Dominicis (voci), Theo Salvitti (chitarra), Guerino Rondolone (basso), Marco Calderano (batteria), Marcelo Rayos e Pablo Savalla(percussioni), Michael Supnick (trombe e trombone).
Mixing & Mastering : Carlos Savalla

Tu sei così crediti : Max Lantieri (voce), Theo Salvitti (chitarra), Nicola Benigni (piano), Riccardo Gola (contrabbasso), Marco Calderano (batteria), Fabio Tullio (sax), Pablo Savalla (percussioni). Mixing & Mastering : Carlos Savalla