Bio


Il progetto BandazZ nasce dalla volontà del cantante Max Lantieri, 'musicante clandestino' come ama definirsi, che fa il suo esordio anche come produttore artistico con un album dedicato al Brasile e a uno dei suoi generi musicali più conosciuti ed amati, la Bossa Nova. Avvalendosi della preziosa collaborazione del chitarrista Theo Salvitti, riunisce a sé un gruppo di talentuosi musicisti del panorama jazz romano,tra cui la cantante Marta Capponi, per registrare live in studio l'album Bossa in a jazzy dress che viene pubblicato il 26 giugno 2018 dalla Savalla Records (finalista del Prêmio Profissionais da Música 2019). In questa occasione e grazie all'incontro con il produttore e Ingegnere del suono Carlos Savalla, la collaborazione con la label brasiliana porta BandazZ a partecipare al Progetto Registros con un brano inedito, Encantadoramente, registrato a San Paolo in versione acustica con il chitarrista Paulo Ribeiro e  successivamente a rendere omaggio anche alla grande musica italiana di tutti i tempi, con una versione in Bossa Nova di uno dei più grandi successi di Nico Fidenco, Legata a un granello di sabbia.

All'esordio nel mercato discografico italiano, segue ora la pubblicazione di un nuovo singolo, SAMBARAVA’ (Manifesto) scritto da Theo Salvitti e Max Lantieri, autore anche del testo e registrato tra Roma e Rio de Janeiro, è accompagnato da un video del regista Andrès Arce Maldonado.

Il nuovo singolo fà parte del progetto autoriale SONHOS il viaggio, il sogno e la poesia, di cui è stata presentata al Flipelô Festival internazionale della Letteratura a Salvador di Bahia, un'anteprima video di un brano ancora inedito, Acalanto e Cafunè, dedicato al grande scrittore brasiliano Jorge Amado.


il Progetto

il primo lavoro autoriale di BandazZ, nato dalla collaborazione tra il cantante Max Lantieri e il chitarrista Theo Salvitti, co-autore delle musiche originali, è un nuovo viaggio verso l'universo brasiliano, musicale e letterario, passando per le rotte portoghesi, in cui ciascun navigante porta con sé un frammento della sua storia personale.

Sospesi tra due mari, due lingue, due culture musicali che tentano di incontrarsi per completarsi, questo è il tratto che caratterizza il nostro percorso e SONHOS - il viaggio, il sogno e la poesia, ne è la naturale conseguenza. E' un progetto musicale ricco di sfumature sonore, che mira ad integrare le identità, ad includerle e ad assorbirne i vari apporti per arrivare a concepire qualcosa di altro.

Il risultato è una mistura musicale e linguistica in cui si intrecciano armonicamente erudito e popolare e dove anche la poesia è declinata in forma di canzone.

In questo nuovo progetto al duo Lantieri-Salvitti si unisce la giovane cantante Beatrice De Dominicis già messasi in luce nelle ultime edizioni di Edicola Fiore, Domenica in e All Together Now e con all'attivo un primo singolo autoriale 'Storia d'Inverno', pubblicato dalla Savalla Records lo scorso settembre.

La formazione live è impreziosita dalla partecipazione di Michael Supnick, trombettista e trombonista che con la sua Swing Band è tra

i protagonisti di Umbria Jazz e Orvieto Jazz 2019; completano il set Fabio Tullio al sax, Nicola Benigni al piano, al contrabbasso Riccardo Gola, Marco Calderano alla batteria e Pablo Savalla alle percussioni.